Dispensa ecommerce

carrello

Non ci sono prodotti presenti nel carrello.

Subtotale
totale
55,97€
vai al carrello

Il prodotto è stato aggiunto con successo.
Il prodotto è stato aggiunto con successo ( bottiglia bottiglie). Il totale del carrello è ora di
Il prodotto è stato aggiunto con successo ( elemento elementi). Il totale del carrello è ora di
Il prodotto è stato rimosso con successo. Il totale del carrello è ora di
La quantità del prodotto è stato aggiornata con successo ( bottiglia bottiglie). Il totale del carrello è ora di
La quantità del prodotto è stato aggiornata con successo ( elemento elementi). Il totale del carrello è ora di
Nome prodotto

Brands

Natenadze

Meskheti Meskhuri White Dry
(0000000HWA0)

46,00 €
750 ml
  • 750 ml
  • 1 bottiglia 46,00 €
  • 3 bottiglie 43,70 €
  • 6 bottiglie 41,40 €
  • Uvaggio Autoctono
    Si
  • Gluten Free
    Si
  • Ogm Free
    Si
  • Annata
    2019
  • Paese
    Georgia
  • Area
    Meskheti
  • Formato
    750 ml
  • Uvaggio
    Blend uve selvatiche - 100%
  • Chiusura
    Sughero
  • Cantina
    Natenadze
Consegna prevista:24/48 ore
46,00 €
46,00 €
 Aggiungi al carrello

Tutti i prezzi includono IVA

  • Autoctono
  • Gluten free
  • Ogm free
  • descrizione
  • consumo
  • Produttore

Selvatico e boschivo, complesso come la sua raccolta, che può arrivare a novembre inoltrato. Va da sé che la disponibilità di queste viti, che possono arrivare alla sorprendente età 400 anni, è sempre bassissima: rigorosamente vinificate nei tradizionali kwevri di terracotta interrati, le uve non vengono filtrate per conservare, a prodotto finito, un distintivo carattere vitale, quasi mistico, che ben si accompagna alla loro natura rara e misteriosa.

Note gustative
La vinificazione in anfore di terracotta a contatto con le bucce dà vita a un bianco caleidoscopico nella sua molteplicità di sensazioni, dove le note vegetali incontrano quelle balsamiche in un crescendo che tocca l’apice nella tipica mineralità.

Natenadze

I primi vini di Giorgi Natenadze nascono nel 2009 ma le sue vigne plurisecolari, misteriose, selvagge, sanno raccontare storie di popoli e di passaggi - trovano il loro spazio nei terreni vulcanici tra i 1000 e 1600 metri d’altitudine dei monti della regione Meskheti, una regione occupata per secoli dagli Ottomani e di cui Giorgi ha saputo riconoscere il valore antico: le ha recuperate con la pazienza e la cura di chi è profondamente innamorato della propria terra fin nelle sue sfumature più selvatiche, arrivando a scoprire varietà autoctone rarissime che, ogni anno, gli fanno produrre vini speciali e sempre un po’ diversi dalle annate precedenti. Le lunghe macerazioni nei kwevri georgiani, le tradizionali giare di terracotta interrate, regalano sfumature di aromi di pregio impareggiabile.

stesso brand

suggeriti